Algoritmi e dati ci inseriscono di diritto fra i favoriti

Ci sono dei club che hanno costruito la loro scalata verso il successo con un approccio data-driven come il Midtjylland, club danese già nell’élite della Champions League, e il Brentford, neo promosso in Premier League.

Ma quali dati utilizzano il loro manager? Beh quelli delle società che costruiscono con sofisticati algoritmi predittivi le quote delle agenzie di scommesse come la Smartodds di Matthew Benham.
Ebbene se queste statistiche non mentono (e toccando ferro) dovremo aver fiducia nel cammino degli azzurri.

All’inizio della competizione, l’Italia era al sesto posto nella classifica delle favorite al successo finale (se scommettevi 1 euro ne vincevi 10). Oggi, alla vigilia di Italia-Austria, è già risalita fino al secondo posto. Insomma, se scommetti il solito euro oggi ne vinci solo 6 e la Francia, sempre data per favorita, non è più così lontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.